MENU

Città di Civitavecchia

Affidamento del servizio “un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore”- Distretto socio sanitario 1 Roma 4

DENOMINAZIONE

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO “UN ARCOBALENO DI INTERVENTI EDUCATIVI DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA E AL MINORE” – DISTRETTO SOCIO SANITARIO 1 ROMA 4

Servizio e Ufficio

PROVVEDITORATO/ECONOMATO per SS.SS.

Modalità di affidamento

NEGOZIATA – RDO MEPA

Valore presunto dell’appalto

€  138.095,24 oltre Iva di legge 5%

CIG

7761069CBC

Responsabile del procedimento

Dott.ssa Maria Grazia Coccetti

Documenti di gara

Determina dirigenziale n. 24 del 10.1.2019

Capitolato

Disciplinare

Allegato 1) domanda di partecipazione

Modello A-1

Patto d’Integrità

Quadro economico

Informativa

Data pubblicazione gara

16.1.2019

Data scadenza ricezione offerte

Ore 12,00 del 1.2.2019

Data pubblicazione Avviso di acquisizione di manifestazione d’interesse

Data scadenza ricezione manifestazioni di interesse

Numero manifestazioni d’interesse ricevute

Numero operatori economici invitati a presentare offerta

N. 208 ditte iscritte al bando MePA Servizi Sociali – Sede Legale Regione Lazio

Numero offerte ricevute

 

FAQ – Risposte dell’Amministrazione a richieste di chiarimenti

QUESITO 1

In merito all’art. 11.1 lett. e) del disciplinare di gara, si chiede se oltre alla dichiarazione attestante di aver svolto nell’ultimo triennio attività nel settore oggetto di gara, è necessario allegare anche le certificazioni rilasciate dagli enti committenti. Se si, devono essere firmate digitalmente dall’Ente che rilascia? Inoltre, per “ultimo triennio” si intende 2016-2017-2018?

RISPOSTA 1

Non deve essere firmato digitalmente dall’Ente.
Per le attività lavorative si intende il triennio 2016/2017/2018, per il bilancio il triennio è 2015/2016/2017.

QUESITO 2

Stante il rispetto della clausola sociale contenuto nell’art. 16 del Disciplinare di gara:
Al fine di promuovere la stabilità occupazionale nel rispetto dei principi dell’Unione Europea, e ferma restando la necessaria armonizzazione con l’organizzazione dell’operatore economico subentrante e con le esigenze tecnico-organizzative e di manodopera previste nel nuovo contratto, l’aggiudicatario è tenuto ad assorbire prioritariamente nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell’operatore economico uscente, come previsto dall’art. 50 del Codice, garantendo l’applicazione dei CCNL di settore, di cui all’art. 51 del d.lgs. 15 giugno 2015, n. 81.
si chiede se l’OE deve impegnarsi con dichiarazione espressa, che in caso di aggiudicazione ad assorbire ed utilizzare prioritariamente nell’espletamento del servizio, qualora disponibili, i lavoratori che già vi erano adibiti?

RISPOSTA 2

No, in quanto firmando sia il disciplinare che il capitolato si accettano tutte le clausole

QUESITO 3

il rispetto della clausola sociale riguarda anche le eventuali figure professionali aggiuntive descritte nella Dichiarazione allegata alla Documentazione tecnica di cui all’art. 11.2 _1? In caso affermativo si chiede anche per queste figure l’attuale inquadramento, gli scatti di anzianità maturati e il CCNL attualmente applicato.
RISPOSTA 3

No

QUESITO 4

Nell’art. 5 del Capitolato di gara vengono elencate le figure professionali impegnate nel servizio, basta un semplice elenco delle stesse o occorre un elenco nominativo corredarlo dei cv? Questa ipotesi sembrerebbe confermata da quanto riportato nell’Art.11_ Obblighi e Responsabilità della ditta aggiudicataria Composizione Staff di servizio-Garanzie di continuità:
……..la Ditta dovrà utilizzare per tutta la durata dell’appalto il personale che è stato indicato in sede di gara….

RISPOSTA 4

Anche se è prevista la clausola sociale qualora il personale dipendente non accetta la prosecuzione con il nuovo datore di lavoro, l’O.E. dovrà avere il personale a disposizione e pertanto allegare i curricula.

QUESITO 5

E’ possibile avere un dettaglio/sub-criteri della griglia di valutazione Art. 9 del Capitolato di gara Punto D Servizi migliorativi e risorse aggiuntive offerti in considerazione dell’elevato punteggio ottenibile (29 punti)?

RISPOSTA 5

No è la commissione che attribuisce il punteggio in base ai servizi migliorativi offerti inerenti l’oggetto di gara.

QUESITO 6

Nella griglia di valutazione Art. 9 del Capitolato di gara Punto E vengono valutati educatori maschili come figure aggiuntive, è possibile avere un dettaglio/sub-criterio nell’attribuzione del punteggio (8 punti) ad es: 2 punti/1 operatore, 2punti/10 ore svolte da un educatore di sesso maschile…etc?

RISPOSTA 6

Il punto sarà quantificato in base alle ore di lavoro offerte dell’Educatore.

QUESITO 7

E’ possibile avere una stima dei costi delle utenze messe a disposizione del progetto?

RISPOSTA 7

TIPO DI UTENZA IMPORTO
RIFIUTI SOLIDI URBANI € 340,00
ENEL ENERGIA SERVIZIO ELETTRICO € 659,53
TOTALE € 999,53

QUESITO 8

In riferimento all’oggetto, si chiede gentilmente di poter avere precisazioni in merito alle seguenti questioni.
1. Condizioni contrattuali, economiche e normative, del personale attualmente impiegato. Visto l’art. 5 del Capitolato Speciale Prestazionale, in cui è richiamata la clausola sociale, si chiede il dettaglio delle condizioni del personale attualmente impiegato ed in particolare
a) il CCNL applicato;
b) numero di operatori impiegati per ogni qualifica;
c) i livelli riconosciuti ed eventuali scatti di anzianità;
d) il monte ore settimanale di ogni operatore;
e) la tipologia di contratto (tempo determinato o indeterminato);
f) eventuali benefit al personale;
g) eventuali condizioni di miglior favore derivanti da accordi locali.
2. Il numero di minori e di famiglie utenti del servizio nell’ultimo anno e la distribuzione territoriale sul Distretto
3. Le modalità adottate per l’assegnazione del punteggio relative al sub criterio E (Figure aggiuntive maschili – educatori

RISPOSTA 8

 

Punto 1) lettere a) b) c) d) e)

 

QUALIFICA

LIVELLO

ORE SETT

CONTRATTO

SCATTI MATURATI

PX SCATTO D’ANZIANITA’

PSICOLOGA

E2

38

CCNL COOPERATIVE SOCIALI

0

01/03/2020

PSICOLOGA

E1

14

CCNL COOPERATIVE SOCIALI

0

01/06/2020

EDUCATRICE

D1

25

CCNL COOPERATIVE SOCIALI

0

01/03/2020

EDUCATRICE

D1

 

CCNL COOPERATIVE SOCIALI

0

01/05/2020

EDUCATRICE

D1

 

CCNL COOPERATIVE SOCIALI

0

01/04/2020

 

lettera  f)

benefit al personale sono SIM Aziendale per il coordinatore e rimborso carburanti per tutti

lettera g)

non sono applicate condizioni di miglior favore derivanti da accordi locali

Punto 2   al 31 dicembre 2018

Nel comune di Civitavecchia

N. Nuclei Familiari

N. Minori

36

65

Nel comune di Santa Marinella

N. Nuclei Familiari

N. Minori

11

13

Nel comune di Tolfa

N. Nuclei Familiari

N. Minori

7

11

Nel comune di Allumiere

N. Nuclei Familiari

N. Minori

4

6

Interventi di sostegno psicologico individuale e familiare

Comune di S.Marinella

N.Utenti

N.Minori

54

50

Comune di Tolfa

N.Utenti

N.Minori

6

11

Comune di Allumiere

N.Utenti

N.Minori

4

5

Centro d’Ascolto

l’istituto comprensivo di Tolfa

n. utenti 24

l’istituto comprensivo di Allumiere

n. utenti 37

l’istituto comprensivo Ennio Galice di Civitavecchia

n. utenti 20

Istituto comprensivo Flavioni di Civitavecchia

n. utenti 35

 

Punto 3  vedere risposta 6

 

QUESITO 9

In relazione alla presente gara si chiede se, in caso di partecipazione in ATI i requisiti relativi all’esperienza e al fatturato sono computati in capo alla sola mandataria o a tutti i componenti del rti e, in quest’ultimo caso, in quale percentuale minima devono essere posseduti dall’impresa mandante.

 

RISPOSTA 9

 

In riferimento al fatturato, come specificato all’art. 5, lett. h) del disciplinare, nell’ipotesi in cui concorrono alla gara imprese appositamente e temporaneamente raggruppate, queste potranno cumulare i requisiti di cui alla presente lettera posseduti singolarmente dagli operatori economici raggruppati.

In riferimento all’esperienza, se l’ATI è di tipo orizzontale i requisiti devono essere posseduti dalla mandataria in misura maggioritaria .

Se l’ATI è di tipo verticale i requisiti devono essere posseduti dalla capogruppo nella categoria prevalente

 

QUESITO 10

 

Con riferimento al punto 11.2.2 del Disciplinare di gara, si chiedono gentilmente i seguenti chiarimenti:1) Fermo restando il limite di 25 pagine, è possibile inserire nel progetto grafici e/o tabelle che presentino una formattazione differente dal carattere previsto per il testo (Times New Roman di dimensione 12)?2) Il limite di 25 pagine è riferito alle sole voci A), B) e C) della Tabella di cui al punto 9 del Disciplinare o anche alle successive voci D), E) e F)?

 

RISPOSTA 10

 

Punto 1

è possibile inserire nel progetto grafici e/o tabelle che presentino una formattazione differente dal carattere previsto per il testo (Times New Roman di dimensione 12)

Punto 2

Il limite di 25 pagine è riferito alle sole voci A), B) C) D) e E) mentre la F) è esclusa dalle 25 pagine.

 

QUESITO 11

 

Si chiede l’attuale inquadramento di tutte le figure professionali e gli scatti di anzianità maturati e il CCNL attualmente applicato

RISPOSTA 11

 

Vedere risposta 8

QUESITO 12

In riferimento all’art. 16 del Disciplinare di gara si chiede l’elenco del personale uscente con qualifica, tipologia di contratto, anzianità e monte ore settimanale svolto;- In riferimento al personale richiesto (art. 5 del Capitolato) si chiede se per il coordinamento possa essere intesa la figura della Assistente Sociale con esperienza specifica;- In riferimento all’art. 11.1 (documentazione amministrativa)per quanto attiene il punto e) si chiede se in mancanza di n. di contratto, ferme restando le comprovate attestazioni di servizio da parte degli enti committenti, possano essere indicate n. e date delle rispettive delibere.

RISPOSTA 12

In riferimento all’art. 16 del Disciplinare vedere risposta 8 dei quesiti.
Gli operatori dovranno essere in possesso del titolo di studio abilitante alla professione, iscritti all’Albo Professionale laddove richiesto e il Coordinatore deve avere un’ esperienza triennale nella gestione dei servizi educativi per minori.
In riferimento all’art. 11.1 (documentazione amministrativa)per quanto attiene il punto e) può essere inserito l’atto di aggiudicazione del servizio.

QUESITO 13

Si richiede gentilmente a proposito delle figure aggiuntive maschili richieste nel Progetto di Gestione, qual’è il titolo di studio richiesto e se comunque a prescindere da esso, si possono proporre figure maschili in possesso di un titolo analogo, ma con comprovata esperienza come educatore. E quante almeno devono essere tali figure

RISPOSTA 13

Il titolo di studio è quello già richiesto nell’art. 5 del Capitolato. Il numero delle figure e le ore proposte sono in base alla vostra offerta tecnica

Comunicazioni dell’Amministrazione

Comunicazione 1
Si comunica che la prima seduta pubblica telematica della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4, avverrà il 12.2.2019 alle ore 8,30 presso la sede dell’Ufficio Servizi Sociali, sita in Civitavecchia, in Via A. da Sangallo 11

Comunicazione 2

Si comunica che la prossima seduta pubblica telematica della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4, avverrà il 15.2.2019 alle ore 11,00 presso la sede dell’Ufficio Servizi Sociali, sita in Civitavecchia, in Via A. da Sangallo 11.

 

Si informa inoltre che, al termine dell’analisi della documentazione amministrativa, la Commissione, qualora lo ritenesse opportuno, procederà, in immediata sequenza e in seduta segreta, all’analisi della documentazione tecnica.

Comunicazione 3

Si comunica che la seduta pubblica telematica della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4, prevista per il 15.2.2019, non si svolgerà per sopraggiunti impegni istituzionali di uno dei componenti.

Comunicazione 4

Si comunica che la prossima seduta pubblica telematica della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4, avverrà il 20.2.2019 alle ore 11,00 presso la sede dell’Ufficio Servizi Sociali, sita in Civitavecchia, in Via A. da Sangallo 11.

Si informa inoltre che, al termine dell’analisi della documentazione amministrativa, la Commissione, qualora lo ritenesse opportuno, procederà, in immediata sequenza e in seduta segreta, all’analisi della documentazione tecnica

Comunicazione 5

Si comunica che la prossima seduta segreta telematica, dedicata all’analisi della documentazione tecnica della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4, avverrà il 27.2.2019 alle ore 8,30 presso la sede dell’Ufficio Servizi Sociali, sita in Civitavecchia, in Via A. da Sangallo 11.

Si comunica inoltre che, al termine dell’analisi della documentazione tecnica, la Commissione valuterà la possibilità di proseguire i lavori, in seduta pubblica, con l’analisi delle offerte economiche. In tal caso verrà data comunicazione ai concorrenti via mail, tramite la piattaforma Acquistinretepa, con un preavviso di almeno 30 minuti.

 

Comunicazione 6

Si comunica che la seduta segreta telematica, dedicata all’analisi della documentazione tecnica della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4, avverrà il 27.2.2019 alle ore 10,30, anziché alle 8,30, presso la sede dell’Ufficio Servizi Sociali, sita in Civitavecchia, in Via A. da Sangallo 11.

 

Comunicazione 7

Si comunica che la prevista seduta del 27.2.2019 verrà rimandata, con le stesse modalità di cui alla comunicazione 5, al 7.3.2019 alle ore 9,30.

Comunicazione 8

Si comunica che la prevista seduta del 7.3.2019 non si svolgerà per sopraggiunti impegni di uno dei componenti.

Comunicazione 9

Si comunica che, con Determina Dirigenziale n. 392 del 11.3.2019, è stato sostituito il presidente della commissione della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4.

Comunicazione 10

Si comunica che la prossima seduta segreta telematica, dedicata all’analisi della documentazione tecnica della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4, avverrà il 18.3.2019 alle ore 9,00 presso la sede dell’Ufficio Servizi Sociali, sita in Civitavecchia, in Via A. da Sangallo 11.

Si comunica inoltre che, al termine dell’analisi della documentazione tecnica, la Commissione valuterà la possibilità di proseguire i lavori, in seduta pubblica, con l’analisi delle offerte economiche. In tal caso verrà data comunicazione ai concorrenti via mail, tramite la piattaforma Acquistinretepa, con un preavviso di almeno 30 minuti.

Comunicazione 11

Si comunica che la prossima seduta segreta telematica, dedicata all’analisi della documentazione tecnica della R.d.O. per l’affidamento del servizio “Un arcobaleno di interventi educativi di sostegno alla famiglia e al minore” – Distretto 1 Roma 4, avverrà il 22.3.2019 alle ore 9,00 presso la sede dell’Ufficio Servizi Sociali, sita in Civitavecchia, in Via A. da Sangallo 11.

Si comunica inoltre che, al termine dell’analisi della documentazione tecnica, la Commissione valuterà la possibilità di proseguire i lavori, in seduta pubblica, con l’analisi delle offerte economiche. In tal caso verrà data comunicazione ai concorrenti via mail, tramite la piattaforma Acquistinretepa, con un preavviso di almeno 30 minuti.

Comunicazione 12

Si comunica che, essendo terminata l’analisi della documentazione tecnica, la Commissione proseguirà i lavori, in seduta pubblica, con l’analisi delle offerte economiche, in data odierna, 22.3.2019, alle ore 12,00

Atto di nomina commissione

DD n. 189 del 6.2.2019
DD. 392 dell 11.03.2019

Componenti commissione e curricula

Dott.ssa Liliana Belli

Responsabile P.O.

Comune di Civitavecchia

Presidente

Sig. Mario Curi

Funzionario Amministrativo

Comune di Civitavecchia – Ufficio di Piano

Componente

Dott.ssa Jessica Di Guida

Assistente Sociale

Comune di Civitavecchia

Componente

Dott. Mauro Bartolozzi

Istruttore Contabile

Comune di Civitavecchia – Ufficio di Piano

Segretario Verbalizzante e Punto Istruttore MEPA

Atto di ammissione/esclusione di soggetti economici

 

Atto di aggiudicazione

Verbale n. 1 del 12.02.2019
Verbale n. 2 del 20.02.2019
Verbale n. 3 del 18.03.2019
Verbale n. 4 del 22.03.2019
Verbale n. 5 del 22.03.2019
Verbale n. 6 del 24.04.2019

Impresa aggiudicatrice

 

Importo di aggiudicazione

Contratto

 

Pagamenti