MENU

Città di Civitavecchia

Elezioni del 26 maggio, come accedere al voto domiciliare

Con la legge n. 46/2009 sono state modificate alcune norme del D.L. 3 gennaio 2006, n. 1, convertito con modificazioni dalla legge 27 gennaio 2006, n. 22, sul voto domiciliare per gli elettori disabili che non sono in condizione di recarsi ai seggi elettorali (affetti da gravissime infermità o che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali).

Si ricorda che per accedere a questa modalità di voto è necessario inviare al sindaco del comune presso le cui liste elettorali si è iscritti una richiesta in cui indicare le motivazioni e l’indirizzo presso il quale si intende votare, alla quale dovranno essere allegati copia della tessera elettorale e del certificato rilasciato dalla Commissione medica competente per l’accertamento delle situazioni di handicap.

La predetta domanda dovrà essere presentata all’Ufficio Protocollo del Comune di Civitavecchia dal giorno 16 aprile fino al giorno 6 maggio p.v. e dovrà contenere l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico.

A tale istanza dovrà essere allegata una copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’azienda sanitaria locale. Una volta esaminata la regolarità e completezza della documentazione trasmessa verrà rilasciata un’attestazione.